Minari

Sabato 19 giugno ore 17,30
Domenica 20 giugno ore 20,45

Di  Lee Isaac Chung
con  Steven Yeun, Yeri Han

 

Anno: 2020
Di  Lee Isaac Chung
con  Steven Yeun, Yeri Han, Youn Yuh-Jung, Alan S. Kim, Will Patton, Scott Haze, Noel Cho, Darryl Cox, Ben Hall
Durata: 115 min

 

Minari, il film diretto da Lee Isaac Chung, segue la storia di una famiglia d’immigrati sudcoreani pronta a tutto pur d’inseguire il sogno americano.

Jacob (Steven Yeun) è un giovane agricoltore che negli anni ’80 porta via la sua famiglia da Los Angeles, determinato ad avviare una fattoria in Arkansas e iniziare una nuova vita. Sua moglie Monica (Yeri Han) è stanca dell’ottimismo di suo marito di fronte alla prospettiva di vivere isolati in una casa mobile in mezzo al nulla e con pochi fondi. Il piccolo David (Alan S. Kim) e sua sorella sono invece annoiati e senza meta.

L’adattamento della famiglia alla nuova vita viene stravolto dall’arrivo improvviso della madre di Monica, l’eccentrica nonna Soonja (Yuh-Jung Youn), una donna dal linguaggio colorito e un po’ bizzarra ma incredibilmente forte. I modi della donna suscitano fin da subito la curiosità di David che stabilirà un forte legame con l’eccentrica nonna.

Nel frattempo, Jacob, sempre più convinto di creare una fattoria su un terreno non adatto, metterà a rischio le finanze della sua famiglia e il suo stesso matrimonio.

 

La vicenda si basa sull’infanzia dello stesso regista, cresciuto proprio nelle stesse zone d’America in cui è ambientato il film.

 

Vincitore del premio Miglior film in lingua straniera ai Golden Globe 2021.

L’intero film è stato girato in 25 giorni.

Il film è stato girato a Tulsa in Oklahoma.

Per la prima volta due registi di origini asiatiche sono stati nominati agli Oscar nella stessa categoria e nello stesso anno: Lee Isaac Chung per Minari e Chloé Zhao per Nomadland (2020)

 

Oscar miglior attrice non protagonista

 

Guarda il trailer