Dune

Avventura Drammatico Fantascienza

di Denis Villeneuve

con Timothée Chalamet, Rebecca Ferguson

Sabato 13 novembre ore 21:00 Domenica 14 novembre ore 16:30

Anno: 2021

Durata: 155

Cast: Timothée Chalamet, Rebecca Ferguson, Dave Bautista, Stellan Skarsgård, Charlotte Rampling, Oscar Isaac, Jason Momoa, Zendaya, Josh Brolin, Javier Bardem, David Dastmalchian, Chang Chen

Data di uscita: 16 settembre 2021
Paese: USA
Distribuzione: Warner Bros. Pictures
Sceneggiatura: Eric Roth, Denis Villeneuve, Jon Spaihts
Fotografia: Greig Fraser
Montaggio: Joe Walker
Musiche: Hans Zimmer
Produzione: Legendary Entertainment

 

Dune, film diretto da Denis Villeneuve, è ambientato in un lontano futuro, controllato da un impero interstellare, nel quale vige una sorta di feudalesimo e ogni feudo è governato da una casa nobiliare. Racconta la storia del giovane Paul (Thimothée Chalamet), rampollo della casata degli Atreides, che si trasferisce sull’inospitale pianeta Arrakis, noto come Dune, insieme al padre, il Duca Leto (Oscar Isaac), alla madre Lady Jessica (Rebecca Ferguson) e alcuni consiglieri. Leto ha preso in gestione il pianeta nella speranza di scovare un posto sicuro, adatto alla sua famiglia e alla sua comunità. Dune, però, è sotto il mirino di tutte le forze dell’universo, decise a ottenerne il suo dominio per una rarità che cresce solo sul suo suolo. Si tratta di una preziosa risorsa, esistente solo qui, che permette a chi la possiede di sbloccare il più grande potenziale umano; infatti, chi assume questa spezia può viaggiare nello spazio, ottenere capacità sovrumane e può vivere più a lungo. L’estrazione di questa materia prima, però, non è ostacolata soltanto dai vari nemici di Leto, che cercheranno di tendergli più di una trappola, ma anche da enormi vermi della sabbia e dai Fremen, popolo nativo di Dune, che abita i deserti più profondi del pianeta.

Inoltre, il controllo esclusivo di questa materia prima scatenerà una vera e propria guerra, ma solo chi riuscirà a superare le proprie paure e a sopravvivere su Dune potrà ottenete la sostanza più ambita dell’universo. Il giovane Paul, ignaro del suo destino, si ritroverà al centro di questo scontro, nel corso del quale compirà grandi gesta.

 

Forte di potere contrattuale e approvazione critica, Denis Villeneuve si prende il tempo non concesso a Jodorowsky e Lynch per adattare in quasi 2 ore e mezza (non tutte necessarie) la prima metà del romanzo di Herbert. L’adattamento è molto fedele (e molte scene sono quasi le stesse del film di Lynch); l’attenzione a costumi, design e scenografie maniacale e notevole; la regia capace di eleganza e spettacolarità. Villeneuve, però ha il brutto vizio di prendersi troppo sul serio, e ammanta lo spettacolo di Dune di una pesantezza plumbea, carica di un pathos esagerato: e il suo film non è mai liberatorio o esaltante. Questa d’altronde è l’estetica dei tempi cupi che viviamo, e certe sottolineature “politiche” di Villeneuve stanno lì a confermarlo. (Federico Gironi – Comingsoon.it)

 

Presentato Fuori Concorso alla 78a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia in prima mondiale.
Il film è l’adattamento in due parti del romanzo fantascientifico di Frank Herbert, già portato sullo schermo da David Lynch con l’omonimo film nel 1984. La scelta di dividere la storia in due parti è stato fortemente voluta dal regista, la cui intenzione era mantenere l’integrità del best-seller, senza effettuare tantissimi tagli alla storia.
La colonna sonora del film è stata realizzata dal Premio Oscar Hans Zimmer, grande fan del romanzo, che per lavorare a Dune, ha rifiutato di collaborare con Christopher Nolan in Tenet (2020).
Le riprese del film sono state svolte in Ungheria e in Giordania tra marzo e luglio 2019.
Realizzare un film tratto dal romanzo Dune è stato da sempre uno dei sogni nel cassetto di Denis Villeneuve.

 

Prossimamente

Il silenzio grande

Venerdì 26 novembre ore 21:00

di Alessandro Gassmann

con Massimiliano Gallo, Margherita Buy

Lezioni di persiano

Sabato 27 novembre ore 16:30 Domenica 28 novembre ore 21:00

di Vadim Perelman

con Nahuel Pérez Biscayart, Lars Eidinger

Qui rido io

Sabato 27 novembre ore 21:00 Domenica 28 novembre ore 16:30

di Mario Martone

con Toni Servillo, Maria Nazionale

Welcome Venice

Venerdì 3 dicembre ore 21:00

di Andrea Segre

con Paolo Pierobon, Andrea Pennacchi

No time to die

Sabato 4 dicembre ore 21:00 Domenica 5 dicembre ore 16:30

di Cary Fukunaga

con Daniel Craig, Ralph Fiennes

Freaks out

Sabato 4 dicembre ore 16:30 Domenica 5 dicembre ore 21:00

di Gabriele Mainetti

con Claudio Santamaria, Aurora Giovinazzo

Antigone

Venerdì 10 dicembre ore 21:00

di Sophie Deraspe

con con Nahéma Ricci, Rawad El-Zein

Tre piani

Sabato 11 dicembre ore 16:30 Domenica 12 dicembre ore 21:00

di Nanni Moretti

con Margherita Buy, Nanni Moretti

The last duel

Sabato 11 dicembre ore 21:00 Domenica 12 dicembre ore 16:30

di Ridley Scott

con Matt Damon, Adam Driver

La famiglia Addams 2

Domenica 12 dicembre ore 10:45

di Greg Tiernan

Il materiale emotivo

Venerdì 17 dicembre ore 21:00

di Sergio Castellitto

con Sergio Castellitto, Bérénice Bejo

L'arminuta

Sabato 18 dicembre ore 16:30 Domenica 19 dicembre ore 21:00

di Giuseppe Bonito

con Sofia Fiore, Carlotta De Leonardis

A white, white day

Sabato 18 dicembre ore 21:00 Domenica 19 dicembre ore 16:30

di Hlynur Pálmason

con Ingvar E. Sigurðsson, Ída Mekkín Hlynsdóttir