Tenet

PROSSIMAMENTE

 

di Christopher Nolan
con J.D.Washington, R.Pattinson

 

LO SPETTACOLO DELLE 21.15 DI DOMENICA È IN LINGUA ORIGINALE CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO

Azione, Fantascienza, Thriller (149 min)
di Christopher Nolan
con John David Washington, Robert Pattinson, Elizabeth Debicki, Aaron Taylor-Johnson, Clémence Poésy, Michael Caine, Kenneth Branagh, Dimple Kapadia, Himesh Patel, Fiona Dourif, Andrew Howard, Martin Donovan
Paese: Gran Bretagna, USA

 

Tenet, il film diretto da Christopher Nolan, è ambientato nel mondo dello spionaggio internazionale, dove le nazioni si uniscono, al di là dei loro interessi, per risolvere un enigmatico intrigo. Al Protagonista (John David Washington), un agente ben addestrato e molto sensibile, viene assegnato un importante compito: fermare quella che potrebbe rivelarsi come un’apocalisse planetaria, una minaccia peggiore dell’Armageddon. Ma in questa ardua missione non sarà solo, in suo aiuto accorrerà un partner (Robert Pattinson) e sua vecchia conoscenza.

L’unico modo per salvare il mondo sembra essere racchiuso in una misteriosa parola, Tenet. Per fronteggiare la minaccia globale, infatti, i due agenti speciali dovranno svolgere le loro azioni in qualcosa al di là del tempo reale e dovranno essere in grado di attuare una manipolazione temporale, nota come inversione. Non si tratta di un viaggio nel tempo, ma di un’alterazione del flusso, che apporta una deviazione del corso naturale cose. L’inversione è l’idea della materia con una sua entropia invertita, quindi attraversa il tempo in senso inverso, relativamente a noi. È un’arma a doppio taglio, perché se impiegata su larga scala potrebbe diventare una forma di terrorismo e allo stesso tempo è il mezzo più efficace che il Protagonista e il suo partner hanno per salvare l’umanità ed evitare una terza guerra mondiale.

Il film presenta un cast d’eccellenza, formato, oltre che dai due protagonisti principali, da Aaron Taylor-Johnson, Elizabeth Debicki, Himesh Patel e altri grandi nomi, come Kenneth Branagh e Michael Caine.

 

 

Ci sono tanti incastri, raccordi e spiegoni nel film di Christopher Nolan, ma se ci limitiamo alla dimensione più immediata Tenet è uno dei suoi film più chiari, lineari e, a sorpresa, si prende in fondo poco sul serio. Tutto merito della dimensioone ludica legata al genere che questa volta sceglie per fare compagnia alla sciene fiction: lo spionaggio. Occultare e mentire sono le regole d’ingaggio per i protagonisti del film e per il genere più trasformista che ci sia. Rimane una freddezza di fondo incapace di farci provare empatia per i destini dei protagonisti, ma qui vince la dimensione del gioco fra buoni e un cattivo capriccioso, per salvare o distruggere il mondo. VIsivamente colpisce e suscita stupore e meraviglia, procrastinando la consueta battaglia di Nolan contro il digitale, usando al minimo la computer grafica e dando addirittura all’Algoritmo, croce e delizia della nostra era, il ruolo di vero cattivo. (Mauro Donzelli – ComingSoon.it).

 

Guarda il trailer