Barbie

Commedia Fantasy/Fantastico

di Greta Gerwig

con Margot Robbie, Ryan Gosling

Venerdì 6 ottobre ore 21:00 Sabato 7 ottobre ore 16:30

Anno: 2023

Durata: 114

Cast: Margot Robbie, Ryan Gosling, America Ferrera, Kate McKinnon, Michael Cera, Ariana Greenblatt, Issa Rae, Rhea Perlman, Will Ferrell, Ana Cruz Kayne, Emma Mackey, Hari Nef, Alexandra Shipp, Kingsley Ben-Adir, Simu Liu, Ncuti Gatwa, Scott Evans, Jamie Demetriou, Connor Swindells, Sharon Rooney, Nicola Coughlan, Ritu Arya, Helen Mirren, Emerald Fennell, Dua Lipa

Paese: Canada USA

Distribuzione: Warner Bros Italia S.p.A.

Sceneggiatura: Greta Gerwig, Noah Baumbach

Fotografia: Rodrigo Prieto

Montaggio: Nick Houy

Musiche: Mark Ronson, Andrew Wyatt

Barbie, il film diretto da Greta Gerwig, ha inizio nel fantastico mondo di Barbieland, una sfavillante società matriarcale, dove la classica Barbie (Margot Robbie) e tutte le altre Barbie conducono una vita perfetta, piena di successi e soddisfazioni, ricoprendo le professioni più prestigiose come medici, avvocati e politici, mentre le loro controparti maschili, i Ken, si dedicano alle attività ricreative, soprattutto in spiaggia.
Tutto sembra andare per il meglio per la nostra protagonista finché un giorno, all’improvviso, nella sua mente germogliano pensieri “umani”, come quello sulla mortalità. Da quel momento niente sarà più come prima. Da bambola perfetta, Barbie inizia a sviluppare imperfezioni che finiscono per farla sentire un’emarginata. Decide così di rivolgersi alla saggia Weird Barbie (Kate McKinnon), anche lei emarginata dalla società per i suoi difetti fisici, che le consiglia di andare alla scoperta del mondo reale, dove troverà la soluzione a tutti i suoi problemi.
Decisa a trovare “una cura” e a riconquistare la sua precedente perfezione, Barbie parte per un’emozionante avventura nel mondo reale, dove viene raggiunta inaspettatamente da Beach Ken (Ryan Gosling), che si era nascosto nella sua decappottabile.
Durante il loro viaggio, Barbie e Ken affronteranno varie sfide e vivranno esperienze sconosciute prima di allora…

Oltre ai due protagonisti principali, Margot Robbie e Ryan Gosling, nel cast del film troviamo Emma Mackey, America Ferrera, Will Ferrell, e Michael Cera

.
Alla sua quarta regia, Greta Gerwig porta sul grande schermo, per la prima volta in live action, l’iconica bambola della Mattel nata negli anni Sessanta: la Barbie.
Il film era in programma già dal 2009 con la Universal Pictures. Poi, nel corso degli anni, la distribuzione è passata alla Sony Pictures e, nel 2018, alla Warner Bros.
Nel 2019 Gerwig accetta di scrivere e dirigere il progetto, in cui coinvolge anche suo marito Noah Baumbach, perché aveva avuto una buona sensazione sul film e sull’attrice scelta per interpretare la bambola, Margot Robbie.
Nel marzo 2022, dopo quasi quattordici anni di trattative e ritardi, sono finalmente iniziate le riprese. “È stato terrificante. Ritrovarsi nella condizione in cui tutto è possibile fa sì che iniziare a scrivere provochi una sorta di vertigine. Da dove iniziare? Che storia raccontare? Ma sapevo che quella sensazione che stavo provando era un tipo di terrore interessante, perché è da sentimenti del genere che nascono le cose migliori” – ha dichiarato la regista.
Alla base della storia del film c’è la volontà di trasmettere un messaggio ben preciso: la bambola viene espulsa da Barbieland perché non è abbastanza perfetta e, dunque, decide di partire all’avventura nel mondo reale.
La stessa protagonista femminile, qui anche in veste di produttrice, ha confermato che l’obiettivo era stravolgere le aspettative: “Qualunque cosa tu stia pensando, ti daremo qualcosa di completamente diverso, ciò che non sapevi di volere. Possiamo davvero onorare il fan base e al tempo stesso sorprendere le persone. Perché se ciò che faremo provocherà una discussione, avremo fatto centro” – ha svelato Robbie.
Al suo fianco non poteva mancare Ken, interpretato da Ryan Gosling. L’attore ha dovuto difendere in diverse occasioni il suo personaggio, non solo dalle critiche ricevute sul web in cui veniva definito “terrificante”, ma anche per la scarsa opinione che gli spettatori hanno di questa figura: “Sono rimasto sorpreso di come alcune persone si siano infervorate sul mio Ken. Come se nella loro vita gli avessero mai dedicato un pensiero di un secondo prima di questo film. Nessuno di loro ha mai giocato con Ken. Nessuno ci gioca nemmeno oggi. È solamente un accessorio e nemmeno uno di quelli cool” – ha spiegato con un pizzico di ironia.

Nel cast del film anche Will Ferrell, nel ruolo del CEO della Mattel, che ha descritto l’operazione come “Un toccante omaggio al brand e, al tempo stesso, non potrebbe essere più satirico. È un’analisi del patriarcato e delle donne della società, e sottolinea come Barbie sia criticata ma al contempo tutte le bambine ne vogliano una”. Anche Emma Mackey fa parte della squadra definendo la pellicola “Una sorpresa. Sono davvero eccitata. È stato fantastico fare una commedia pura e ho avuto modo di lavorare con alcuni dei miei eroi”. Gerwig era entusiasta del lavoro svolto dagli attori: “Avevamo girato la maggior parte del film a Londra e poi siamo andati a Los Angeles per terminare, e tutto per noi era così normale. Il cast era così impegnato. Tutti hanno dato il meglio. Hanno lavorato sodo. È stato un enorme impegno per tutti” – ha concluso.

Una volta volevo riprendere Margot al rallentatore ma fare in modo che tutto il resto si muovesse velocemente, quindi sono andata da lei e le ho detto: Potresti muoverti a 48 fotogrammi al secondo, anche se stiamo girando a 24 fotogrammi al secondo e tutti gli altri si muoveranno a velocità regolare? Dopo qualche calcolo lo fece, ca**o. Si è letteralmente mossa ad un frame rate più elevato. Non so in quale categoria vada oltre alla magia (Greta Gerwig)

CRITICA : Non solo un giocattolo, ma qualcosa di più, un vero compagno quotidiano con cui generazioni di persone sono cresciute. Ardita scelta, quella di adattare Barbie, non certo un simbolo di femminismo. Greta Gerwig usa l’arma dell’ironia, anche rivolta contro l’operazione stessa, sfrutta con abilità quanto la bambola sia nell’immaginario collettivo per sfornare momenti spassosi, racconta come il cambiamento possa essere terrificante e libera la bellezza perfetta di Barbie ponendola proprio di fronte alla vita, quindi alla sortita dalla zona di conforto e al cambiamento. Robbie e Gosling ottimi, il film diverte, non cala di tono e non dimentica stoccate social femministe ben assortite. (Mauro Donzelli – Comingsoon.it)

Prossimamente

Confidenza

Venerdì 21 giugno ore 21:00 Sabato 22 giugno ore 17:30

di Daniele Luchetti

con Elio Germano, Federica Rosellini

Il caso Josette

Sabato 22 giugno ore 21:00 Domenica 23 giugno ore 17:30 Domenica 23 giugno ore 21:00

di Fred Cavayé

con Dany Boon, Jérôme Commandeur

Ennio Doris - C'è anche domani

Venerdì 28 giugno ore 21:00 Sabato 29 giugno ore 17:30

di Giacomo Campiotti

con Massimo Ghini, Lucrezia Lante della Rovere

Non volere volare

Sabato 29 giugno ore 21:00 Domenica 30 giugno ore 17:30 Domenica 30 giugno ore 21:00

di Hafsteinn Gunnar Sigurðsson

con Lydia Leonard, Timothy Spall