Perfect days

Drammatico

di Wim Wenders

con Kôji Yakusho, Min Tanaka

Sabato 2 marzo ore 21:00 Domenica 3 marzo ore 15:45 Domenica 3 marzo ore 18:30

Anno: 2023

Durata: 124

Cast: Kôji Yakusho, Min Tanaka, Tokio Emoto, Aoi Yamada, SayurI Ishikawa, Arisa Nakano, Yumi Asô, Tomokazu Miura

Paese: Giappone

Distribuzione: Lucky Red Distribuzione S.r.l.

Sceneggiatura: Takuma Takasaki, Wim Wenders

Fotografia: Franz Lustig

Montaggio: Toni Froschhammer

Musiche: Patrick Watson

Perfect Days, il film diretto da Wim Wenders, racconta la storia di Hirayama (Koji Yakusho), un uomo che parla poco, umile ma sereno, che lavora come addetto alle pulizie dei bagni pubblici di Tokyo. Hirayama vive in una piccola casa, circondato da piante, e segue un’assidua e tranquilla routine, che gli permette di coltivare le sue passioni: la musica, i libri, la fotografia e gli alberi.
Il suo quartiere è pieno di piccoli caffè, frequentati sempre dalle stesse persone ogni giorno, di librerie, che vendono principalmente opere di Patricia Highsmith o romanzi di giovani scrittori giapponesi contemporanei. Hirayama preferisce recarsi a lavoro con il suo minivan, perfettamente equipaggiato di ogni attrezzo per pulire, mentre nelle sue orecchie risuonano i testi dei Rolling Stones, di Patti Smith o di Lou Reed. Attraverso quello che ascolta o legge e le foto che scatta, vengono rivelati la sua storia e il suo passato.

Il pluripremiato regista tedesco Wim Wenders presenta al Festival di Cannes 2023 il film Perfect Days, un lungometraggio girato in poco più di due settimane a Tokyo. L’opera nasce da una sceneggiatura lavorata a quattro mani dallo stesso regista e dal produttore nipponico Takuma Takasaki, i quali appaiono entrambi anche come produttori: si tratta infatti di una coproduzione tra Giappone e Germania. La pellicola – oltre ad aver vinto a Cannes il premio della giuria ecumenica e il Prix d’interprétation masculine all’attore protagonista Kōji Yakusho – è stata anche selezionata per competere ai prossimi Oscar per il miglior film in lingua straniera. La regia, molto simile a quella di un documentario, segue le vicende di Hirayama, uomo di mezz’età interpretato dall’attore Koji Yakuso, già visto in film internazionali del calibro di Memorie di una geisha (2005), Babel (2006) e Il terzo omicidio (2017). La colonna sonora del film – molto scarno di dialoghi – è arricchita dalle musiche in sottofondo di Lou Reed, Patti Smith, The Animals, Otis Redding e Nina Simone.

Wim Wenders, in trasferta a Tokyo, guarda dritto a Yasuhiro Ozu, riprendendo i toni e i sentimenti del cinema del grande maestro giapponese, riuscendo nell’ardua impresa di avvicinarsi molto a quel modello.
Con protagonista un l’attore nipponico Koji Yakusho, che regala un’interpretazione sublime, Wenders racconta una storia silenziosa, routinaria, tutta concentrata su un uomo per qualche motivo scollato dal tempo, dal suo tempo eppure proprio per questo presentissimo, a sua volta concentrato sul momento, e nel cogliere le piccole, enormi bellezze di una vita che spesso si rivela difficile, dolorosa e insensata per tutti.. (Federico Gironi – Comingsoon.it)
Perfect Days: leggi la nostra recensione completa del film.

CURIOSITÀ SU PERFECT DAYS
Presentato in Concorso al Festival di Cannes 2023.

Presentato al Toronto Film Festival 2023, nella sezione Centrepiece.

Il film è stato girato in soli 17 giorni.

PREMI E RICONOSCIMENTI PER PERFECT DAYS
Oscar – 2024

  • Candidatura miglior film in lingua straniera

Festival di Cannes – 2023

  • Premio migliore attore a Kôji Yakusho
  • Premio della Giuria ecumenica

Prossimamente

Past lives

Venerdì 19 aprile ore 21:00 Sabato 20 aprile ore 16:30

di Celine Song

con Greta Lee, Shabier Kirchner

La zona di interesse

Sabato 20 aprile ore 21:00 Domenica 21 aprile ore 15:45 Domenica 21 aprile ore 18:30

di Jonathan Glazer

con Sandra Hüller, Christian Friedel

Maestro

Venerdì 26 aprile ore 21:00 Sabato 27 aprile ore 14:30

di Bradley Cooper

con Bradley Cooper, Carey Mulligan,

Romeo è Giulietta

Sabato 27 aprile ore 21:00 Domenica 28 aprile ore 15:45 Domenica 28 aprile ore 18:30

di Giovanni Veronesi

con Sergio Castellitto, Pilar Fogliati

La sala professori

Venerdì 3 maggio ore 21:00 Sabato 4 maggio ore 16:30

di Ilker Çatak

con Leonie Benesch, Leonard Stettnisch

Un altro Ferragosto

Sabato 4 maggio ore 21:00 Domenica 5 maggio ore 15:45 Domenica 5 maggio ore 18:30

di Paolo Virzì

con Sabrina Ferilli, Laura Morante