Odio l’estate

Sabato 27 giugno 21,15
Domenica 28 giugno 17,30-21,15

di Massimo Venier
con Aldo, Giovanni, Giacomo

di Massimo Venier
con Aldo, Giovanni, Giacomo, Lucia Mascino, Carlotta Natoli, Maria Di Biase, Massimo Ranieri, Davide Calgaro, Ilary Marzo, Michele Placido, Sabrina Martina, Melissa Marzo
Paese: Italia

Odio l’estate, il film diretto da Massimo Venier, racconta una storia di amicizia e sentimenti. Tre uomini decidono di trascorrere le vacanze estive in un’isola a largo delle coste italiche, ognuno insieme alla rispettiva famiglia. Non conoscendosi, scelgono la stessa meta estiva, la stessa spiaggia e si ritrovano anche ad affittare la stessa casa…tutti nello stesso periodo.
Sono totalmente diversi l’uno dall’altro. Aldo è un tamarro senza un lavoro fisso, è ipocondriaco, ha una passione per Massimo Ranieri e vive con un cane di nome Brian, una moglie che urla invece di parlare, e i figli Ilary e Salvo. Giovanni è uno organizzato, preciso, gestisce un’impresa prossima al fallimento e viaggia con la moglie e la figlia Alessia. Infine, c’è Giacomo, medico di successo che non riesce, però, ad avere un rapporto con il figlioletto in piena pubertà.
È inevitabile che la convivenza rappresenterà per il gruppo una vera impresa di sopravvivenza e sarà impossibile non scontrarsi. Abitudini diverse, due figli che si innamorano, tre mogli che partono col piede sbagliato, ma finiscono per ballare insieme in una sera d’estate e tre nuovi amici alla ricerca di un figlio in fuga. Una casa riuscirà a unire tutte queste tante persone così diverse tra loro?

Odio l’estate è il 10° film del trio formato da Aldo Baglio, Giovanni Storti e Giacomo Poretti. L’esordio al cinema risale al 1997 con quello che è ormai un film cult, Tre uomini e una gamba. Il film fu un grande successo e il trio iniziò a macinare grandi incassi al box office italiano toccando l’apice nel 2000 con 28 milioni 458 mila euro (all’epoca 55.102.372.000 lire). Per essere precisi, oltre ai dieci titoli in questione, bisogna citare un cameo dei tre nella commedia Tutti gli uomini del presidente (1999), la riproposizione nelle sale di un loro spettacolo teatrale intitolata Anplagghed al cinema (2006) e il documentario Oceani 3D (2010) in cui sono stati la voce narrante. Da segnalare anche l’estemporanea fuga exploit da solista di Aldo del 2019 con Scappo a casa.

“Estate, sei calda come i baci che ho perduto”, cantava Bruno Martino nel 1960. Quel brano si intitolava originariamente “Odio l’estate”, prima di essere ridotto soltanto a “Estate” nelle successive riedizioni. La reinterpretazione del concetto da parte di Aldo, Giovanni e Giacomo è meno malinconico, ma alcune idiosincrasie legate a quel periodo dell’anno rimangono e fanno da base per lo sviluppo della storia e dei personaggi. Il film è stato girato per una piccola parte a Milano, ma principalmente le otto settimane di riprese si sono svolte a luglio e agosto 2019 in Puglia, tra Bari, Mola di Bari e Parchitello.

 

4 anni dopo quell’oggetto misterioso che era Fuga da Reuma Park, i festeggiamenti per i 25 anni di attività e l’esordio di Aldo Baglio da solo, che temevamo preludesse ad un addio, a sorpresa esce un nuovo film del trio che riporta i nostri amati protagonisti nel solco di una commedia più solida e matura, capace di parlare al cuore dei vecchi fan ma di conquistarne anche di nuovi. Dolceamara riflessione sul tempo che passa e sul rischio di dimenticare chi siamo, ben scritto, divertente e a tratti perfino commovente, il film si avvale dell’innesto di tre inattese first lady, perfettamente a loro agio nel loro incontro con Aldo Giovanni e Giacomo, e del ritorno del loro regista storico, che sa ancora come sfruttarne al meglio le potenzialità. (Daniela Catelli – Comingsoon.it)

Guarda il trailer