Freaks out

Drammatico

di Gabriele Mainetti

con Claudio Santamaria, Aurora Giovinazzo

Sabato 4 dicembre ore 16:30 Domenica 5 dicembre ore 21:00

Anno: 2021

Durata: 141

Cast: Claudio Santamaria, Aurora Giovinazzo, Pietro Castellitto, Giancarlo Martini, Giorgio Tirabassi, Max Mazzotta, Franz Rogowski

Paese: Italia, Belgio
Distribuzione: 01 Distribution
Sceneggiatura: Nicola Guaglianone, Gabriele Mainetti
Fotografia: Michele D’Attanasio
Montaggio: Francesco Di Stefano
Musiche: Michele Braga, Gabriele Mainetti
Produzione: Lucky Red e Goon Films con Rai Cinema e Gapfinders

 

Freaks out, film diretto da Gabriele Mainetti, è la storia di quattro amici – Matilde (Aurora Giovinazzo), Cencio (Pietro Castellitto), Fulvio (Claudio Santamaria) e Mario (Giancarlo Martini) – così legati tra loro da essere quasi come fratelli. Siamo nel 1943, a Roma, proprio nel bel mezzo della Seconda guerra mondiale e nell’anno in cui la Capitale è scenario di bombardamenti tra nazisti e Alleati.

I quattro lavorano in un circo, gestito da Israel (Giorgio Tirabassi), che per loro- più che un capo – è una sorta di figura paterna. Quando quest’ultimo cerca di trovare una via di fuga che li porti lontano dal conflitto, scompare misteriosamente, lasciando i quattro soli e senza alcuna prospettiva. Matilde, Cencio, Fulvio e Mario si ritrovano improvvisamente senza quello che avevano prima, un circo che era sinonimo di famiglia e sicurezza. Senza Israel, senza il tendone sono soltanto dei fenomeni da baraccone privi di uno scopo nella vita, bloccati nella Città eterna, che inizia a crollare sotto i duri colpi bellici.

 

Un grande spettacolo visivo, in bilico fra immaginazione e uno sfondo storico molto preciso. La sfida è quella di rendere epica la vicenda di un gruppo di freak che cercano di superare le loro fragilità abbracciandosi in una famiglia scelta, adottiva. Se la presentazione è di livello, una certa assenza di cambi di ritmo provoca assuefazione nell’ultima parte. Ucronie e citazioni abbondano, così come la dimostrazione che il cinema italiano può e deve alzare il tiro, aumentare le ambizioni (Mauro Donzelli – Comingsoon.it)

Prossimamente

Nessuno deve sapere

Venerdì 10 febbraio ore 21:00 Sabato 11 febbraio ore 16:30

di Bouli Lanners

con Michelle Fairley, Bouli Lanners

Tre di troppo

Sabato 11 febbraio ore 21:00 Domenica 12 febbraio ore 16:30 Domenica 12 febbraio ore 21:00

di Fabio De Luigi

con Fabio De Luigi, Virginia Raffaele

Babylon

Venerdì 17 febbraio ore 21:00 Sabato 18 febbraio ore 16:30

di Damien Chazelle

con Margot Robbie, Brad Pitt

Sì, Chef!

Sabato 18 febbraio ore 21:00 Domenica 19 febbraio ore 16:30 Domenica 19 febbraio ore 21:00

di Louis-Julien Petit

con Audrey Lamy, François Cluzet

Living

Venerdì 24 febbraio ore 21:00 Sabato 25 febbraio ore 16:30

di Oliver Hermanus

con Bill Nighy, Aimee Lou Wood

Le otto montagne

Sabato 25 febbraio ore 21:00 Domenica 26 febbraio ore 16:30 Domenica 26 febbraio ore 21:00

di Felix van Groeningen, Charlotte Vandermeersch

con Luca Marinelli, Alessandro Borghi

Io vivo altrove!

Venerdì 3 marzo ore 21:00 Sabato 4 marzo ore 16:30

di Giuseppe Battiston

con Giuseppe Battiston, Rolando Ravello

Grazie ragazzi

Sabato 4 marzo ore 21:00 Domenica 5 marzo ore 16:30 Domenica 5 marzo ore 21:00

di Riccardo Milani

con Antonio Albanese, Sonia Bergamasco

Un vizio di famiglia

Venerdì 10 marzo ore 21:00 Sabato 11 marzo ore 16:30

di Sébastien Marnier

con Laure Calamy, Suzanne Clément

I migliori giorni

Sabato 11 marzo ore 21:00 Domenica 12 marzo ore 16:30 Domenica 12 marzo ore 21:00

di Massimiliano Bruno, Edoardo Leo

con Edoardo Leo, Massimiliano Bruno

A letto con Sartre

Venerdì 17 marzo ore 21:00 Sabato 18 marzo ore 16:30

di Samuel Benchetrit

con Joey Starr, Bouli Lanners

Il primo giorno della mia vita

Sabato 18 marzo ore 21:00 Domenica 19 marzo ore 16:30 Domenica 19 marzo ore 21:00

di Paolo Genovese

con Toni Servillo, Valerio Mastandrea, Margherita Buy