No time to die

Avventura Azione Thriller

di Cary Fukunaga

con Daniel Craig, Ralph Fiennes

Sabato 4 dicembre ore 21:00 Domenica 5 dicembre ore 16:30

Anno: 2021

Durata: 163

Cast: Daniel Craig, Ralph Fiennes, Rami Malek, Léa Seydoux, Naomie Harris, Ben Whishaw, Rory Kinnear, Jeffrey Wright, Dali Benssalah, Ana de Armas, Billy Magnussen, David Dencik, Lashana Lynch

Data di uscita: 30 settembre 2021
Paese: USA, Gran Bretagna
Distribuzione: Universal Pictures
Sceneggiatura: Neal Purvis, Robert Wade, Scott Z. Burns, Cary Fukunaga, Phoebe Waller-Bridge
Fotografia: Linus Sandgren
Montaggio: Tom Cross, Elliot Graham
Musiche: Hans Zimmer
Produzione: Metro-Goldwyn-Mayer (MGM), Eon Productions, Danjaq

 

No Time To Die, film diretto da Cary Fukunaga, racconta di come l’agente 007 James Bond (Daniel Craig), ormai ritirato dal servizio dopo la cattura di Franz Oberhauser, viva un’esistenza tranquilla in Giamaica, lontano dalle avventure e dai pericoli che hanno contornato la sua carriera da spia. Questa sua serenità e pace dei sensi, però, dura davvero poco, perché viene disturbata improvvisamente dalla comparsa di Felix Leither (Jeffrey Wright), un vecchio amico di James che lavorava insieme a lui per la CIA. L’uomo si è messo in contatto con Bond per un motivo ben preciso, ovvero chiedergli aiuto per una missione: liberare uno scienziato rapito, Waldo Obruchev (David Dencik).

Bond accetta e viene affiancato da Nomi (Lashana Lynch), una nuova agente. Ma l’impresa si rivela più delicata e rischiosa del previsto, la ricerca dei sequestratori, infatti, porterà lo 007 sulle tracce di un super criminale, Lyutsifer Safin (Rami Malek), affiliato alla Spectre e in possesso di una nuova tecnologia che potrebbe mettere a serio rischio il pianeta.

 

Venticinquesimo film della saga di 007, ultimo dell’era Craig, No Time to Die è inevitabilmente un film che fa i conti col presente, col tempo che passa, con la morte, col ruolo (inattuale) di Bond nel mondo di oggi e con la sua eredità. Lo fa spuntando tutte le caselle indispensabili all’identità di un film di 007 (dalle auto ai martini, dagli smoking ai gadget, passando per i personaggi simbolo della serie) ma anche riservando una serie di sorprese spiazzanti: da un tono sospeso tra la massima cupezza e una leggerezza più camp che ironica, a un finale epocale, sorprendente, commovente, capace di lasciare anche negli occhi, e nel cuore, un’immagine bondiana totalmente inedita. Fukunaga non è più di un discreto mestierante, e Phoebe Waller-Bridge non ha forse inciso fino in fondo sul copione, ma poco importa di fronte a un film che porta una saga e un personaggio a conseguenze estreme che entreranno nella storia. (Federico Gironi – Comingsoon.it)

Prossimamente

MEMORY

di Martin Campbell

con Monica Bellucci, Liam Neeson

GOLD

di Anthony Hayes

con Zac Efron, Susie Porter

LA MIA OMBRA E' LA TUA

di Eugenio Cappuccio

con Marco Giallini, Giuseppe Maggio

ELVIS

di Baz Luhrmann

con Austin Butler, Tom Hanks

UNA BOCCATA D'ARIA

di Alessio Lauria

con Aldo Baglio, Lucia Ocone

ALLA VITA

di Stéphane Freiss

con Riccardo Scamarcio, Lou de Laâge

ALCARRAS

di Carla Simón

con Jordi Pujol Dolcet, Anna Otin

NOSTALGIA

di Mario Martone

con Pierfrancesco Favino, Tommaso Ragno